freccia Analisi in loco
freccia Analisi in laboratorio
   
freccia Questionario
   
freccia Linee Guida Acqua Potabile
freccia Decalogo
 

LINEE GUIDA ADEMPIMENTI NORMATIVI POTABILITA’ ACQUA  
( d.lgs. 31/2001 e d.lgs 27/2002 )

LE ACQUE POTABILI NEL CONDOMINIO

1.    Il D.Lgs n° 31 del 2 febbraio 2001 comporta degli obblighi per l'Amministratore di Condominio, cui compete il compito di provvedere che l'acqua che fuoriesce dai rubinetti utilizzata per il consumo umano sia "salubre e potabile".

2.     Le acque destinate al consumo umano non devono contenere nè microrganismi, nè altre sostanze in quantità tali da rappresentare un possibile pericolo per la salute umana (art. 4).

3.    Viene definito per gli Edifici e le Strutture il Gestore ed il Titolare della Struttura, l'Amministratore di Condominio, il quale deve assicurare che i valori di parametro, fissati nell'Allegato 1 della Legge, siano mantenuti fino al punto in cui l'acqua fuoriesce dal rubinetto.

4.    Il decreto richiede almeno un controllo delle acque all'anno ed i risultati delle analisi debbono essere conservati obbligatoriamente per 5 anni.

5.    Sono necessari due prelievi, al piano terra ed al piano possibilmente più alto in ogni scala del condominio.

6.    Il prelievo sarà eseguito da tecnici qualificati, addestrati nelle modalità di prelievo, per gerantire il corretto prelievo e trasporto verso il laboratorio.

7.    Analisi microbiologica delle acque sarà eseguita presso laboratorio autorizzato, con Certificazione, riconosciuto dal Ministero della Sanità, per la verifica dei parametri prescritti dal D.Lgs n. 31.

8.    L'analisi per la ricerca della Legionella sarà fatta nei casi in cui:
- l'impianto sia molto vecchio ed i rubinetti presentino tracce di corrosione e ruggine;
- si tenga in considerazione se gli appartamenti sono abitati da persone anziane e/o vi siano soggetti immuno-depressi.

9.    Elaborazione ed aggiornamento del "Quaderno delle Acque" relativo al Condominio in cui si annotano i punti di prelievo, la data nonchè tutti gli altri dati necessari per l'identificazione.

10. Infine l'art. 19 stabilisce la sanzione amministrativa pecuniaria che va da dieci Milioni ad un massimo di cento e venti milioni di vecchie Lire a seconda del tipo di violazione.

11. In caso di superamento dei valori limite di uno o più parametri, sarà indispensabile eseguire i lavori di bonifica dell'impianto e del circuito  di distribuzione.

 

Acque di Scarico
Addolcimento Acqua
Normativa Vigente Acqua Piscina
Regolamento Piscine Lombardia
Testo Unico Ambientale
Effetti del'acqua sulla Salute dell'uomo
L'acqua giusta per te
Caratteristiche dell'acqua
Legionella
Normativa Acqua e Valori Limite
Faq
Glossario
Link Utili
 

Copyright AnalisiAcqua 2010 - P.IVA 06006130964